• Features


    THRON semplifica la gestione e la distribuzione dei contenuti digitali facilitandone la fruizione su qualsiasi canale. La piattaforma analizza il comportamento dei contenuti e degli utenti e, rielaborando i dati raccolti, genera dei suggerimenti mirati per migliorare la comunicazione. Grazie a dei connettori THRON si collega facilmente alle infrastrutture pre-esistenti risultando di semplice e veloce implementazione.

  • Enrichment


    La piattaforma THRON gestisce tutto il ciclo vitale dei contenuti digitali. La prima fase di questo ciclo è l’arricchimento: THRON permette l’organizzazione di qualsiasi genere di contenuto a cui possono essere associati, in modo manuale o automatizzato, tag e metadati. Queste informazioni contribuiscono a dare valore al contenuto e a renderlo più fruibile.

  • Distribution


    Grazie alla content transcoder integrata nella piattaforma, THRON è in grado di distribuire e analizzare lo stesso contenuto in formati diversi per ottimizzarne l’uso su qualsiasi canale, dal web al mobile, dalle app ai social. E anche all’interno del punto vendita, abilitando i clienti retail a offrire un’esperienza omni-channel.

  • Intelligence


    THRON è dotato di una serie di algoritmi che elaborano in tempo reale i dati relativi alla fruizione dei contenuti, per poi metterli in correlazione con gli utenti e il loro comportamento. Queste informazioni generano report e insight utili per migliorare l’azione di comunicazione. E quindi arricchire ulteriormente i contenuti.

Content Enrichment
Workflow Management
Collaboration
Publishing: Marketplace & Connectors
Live & Webinar
Content Intelligence
Content Protection & Identity Management
Lan Accelerator
Security & Global Delivery

Content Enrichment

Correlazione dei contenuti
THORN_5_11_20La piattaforma consente di collegare contenuti tra loro in diverse modalità: allegato e collegato. L’allegato è di particolare importanza per associare ad un contenuto una serie di approfondimenti strettamente connessi; all’immagine di un automobile possono essere allegati il file di brochure, il listino e il manuale tecnico.
Il collegamento di un contenuto può avvenire su intervento manuale o tramite intelligence di THRON, questa funzione associa tutti gli asset inerenti a quello che si sta guardando al fine di proporre all’utente informazioni affini al suo interesse.
THRON è in grado, attraverso i suoi connettori, di veicolare i contenuti comprensivi di allegati o collegati su qualunque canale.
Tag e metadati
INTELLIGENCE_5-28I METADATI sono delle informazioni aggiuntive di un contenuto, atte a rappresentare peculiarità proprie di quel contenuto. Ad esempio, un’azienda che produca rivestimenti potrebbe stabilire che nei contenuti atti a rappresentare piastrelle, mosaici, tavole di parquet, sia fondamentale conoscere l’azienda produttrice, o il costo al mq del singolo elemento.
I METADATI sono attribuibili direttamente ai contenuti specificati in fase di configurazione (audio, video, immagini, documenti…).
Tuttavia spesso i METADATI hanno delle valenze per dei contenuti raggruppati in un certo modo, e non per altri raggruppati in altro modo. Per esempio, considerando l’azienda di rivestimenti, si potrebbe pensare che le informazioni siano pertinenti ai gruppi PIASTRELLE, MOSAICO o PARQUET. In questo caso ci vengono in aiuto le TAG.
Le TAG sono etichette utili a categorizzare un certo contenuto, cui possono essere legati METADATI specifici per TAG. Ecco quindi che se un contenuto viene etichettato con la tag PIASTRELLA ed uno con la tag PARQUET, il primo (piastrella) potrebbe avere come metadati correlati la dimensione, il colore, ed il materiale, mentre il secondo (parquet) l’essenza, la dimensione e la nazione di provenienza del legno.
Content history

THRON_5_10-42È la storia di ciò che viene fatto su un contenuto ed evidenzia, per chi abbia diritti di accesso alla tab history di quel contenuto, lo storico delle azioni eseguite. Alcuni esempi di azioni verificabili sono:

 Chi ha creato il contenuto
 Chi ne ha modificato i parametri di sicurezza e quali
 Chi ha aperto il contenuto (visualizzato)
 Chi ne ha modificato la sharebord, ed in che modo
 Chi l’ha sostituito

La content history è molto importante perché consente di capire chi abbia fatto cosa su un dato contenuto, se il contenuto sia stato visto da persone non preventivamente autorizzate, di capire se il contenuto sia stato pubblicato erroneamente o se non lo sia stato, e quindi risalire ai motivi e correggere gli errori umani nella gestione delle risorse dell’azienda.

Transcodifica e personalizzazione profili
Il profilo di transcodifica offerto può essere personalizzato in ogni momento, la piattaforma propone di default il profilo STANDARD e quello HD:

 

Standard | Canali abilitati per il profilo
Flash audio
iOS audio
Download audio, video, image, document, ndoc, pagelet
Download WebM audio
Download HD video, image
Download WebM HD video
Download per iPhone video
PDF document
Download Contenuto Originale ndoc

 

 

HD | Canali abilitati per il profilo
Flash audio
iOS audio
Download audio, video, image, document, ndoc, pagelet
Download WebM audio
Flash HD video
iOS HD video
Download HD video, image
Download WebM HD video
Download per iPhone video
PDF document
Download Contenuto Originale ndoc

 

I profili influiscono sulla qualità delle conversioni multi-canale; si osservi come ad esempio nel profilo HD si consenta anche ai device con tecnologia iOS o Flash la possibilità di visualizzare contenuti in HD rispetto al profilo standard.

I profili possono essere personalizzabili secondo i seguenti parametri: il tipo di risoluzione e qualità in output dalle conversioni, per canale e tipologia di contenuto gestito dal canale; la dimensione delle thumbnail di default per la rappresentazione dei contenuti; il bitrate dei singoli canali per un’esperienza adattiva del fruitore del contenuto, secondo la banda disponibile (e.g. 500, 800, 1200, 1600, 2000 Kbps – applicabile ai soli video)
I contenuti documentali o di archivio invece non vengono influenzati dai canali, se non per la produzione delle thumbnail atte alla rappresentazione del contenuto per una rapida identificazione nell’elenco contenuti in tutta la piattaforma.

Il cestino
 Il cestino di THRON è un potente mezzo di recupero dei contenuti erroneamente rimossi dalla piattaforma, è l’unica soluzione per la gestione di assets digitali che consente di recuperare da errori di gestione, il cestino infatti mantiene i contenuti per un periodo configurabile.
Esiste un cestino “personale”, accessibile come cartella, dove si trovano tutti i contenuti che sono stati rimossi dall’utente in uso; uno o più utenti possono gestire un cestino “globale” a livello amministrativo e conoscere tutti i contenuti eliminati, da qualsiasi utente a livello di piattaforma.

(Visited 9.336 times, 1 visits today)

Workflow Management

 

Shareboard
THORN_5_11_22La shareboard di un contenuto è il centro di controllo sulla condivisione del contenuto.
Tramite shareboard, è possibile:

 Condividere e ritirare la condivisione di un contenuto a delle persone, specificandone i diritti di lettura/scrittura o condivisione
 Condividere e ritirare la condivisione di un contenuto a dei gruppi di persone, specificandone i diritti di lettura/scrittura o condivisione del gruppo
 Condividere e ritirare la condivisione di un contenuto su social network, utilizzando le credenziali di accesso desiderate del social network
 Creare e ritirare codici di inclusione e link di condivisione diretta, per condividere i contenuti con persone al di fuori dell’azienda o per inserire i contenuti su siti web esterni a THRON

Tramite shareboard, è possibile interrompere la diffusione di un contenuto su canali terzi con un singolo clic, se un contenuto viene pubblicato erroneamente su più canali è possibile “ritirarlo” velocemente tramite una funzione dedicata.

 

(Visited 9.311 times, 1 visits today)

Collaboration

Storico delle attività in real-time
Qualunque azione compiuta sui contenuti, lascia una traccia negli audit di sistema. Inoltre qualunque contenuto di cui si abbia il possesso, e che venga modificato, condiviso, rimosso, arricchito, invia una notifica al proprio possessore. In questo modo, chi ha interesse a conoscere il ciclo di vita dei propri contenuti, potrà farlo, ovunque: grazie alle notifiche push anche su sistemi iOS e Android, oltre che sul client nativo Windows. Un utente, grazie alla potente applicazione THRON, potrà quindi sapere se sono state apportate modifiche ad un contenuto amministrato anche in mobilità.

 

collaboration-01

Sul contenuto, poi, sono creabili stanze di chat per discutere il/i contenuti appena condivisi con i partecipanti alla chat, secondo i permessi che vengono dati all’atto della discussione sul contenuto – diritti peraltro poi modificabili da shareboard.

Personalizzazione interfaccia
THRON, per mantenere l’esperienza utente il più possibile affine al brand, mette a disposizione un tool di personalizzazione della piattaforma che consente l’inserimento del logo del brand e la personalizzazione dei colori dell’interfaccia.

 

(Visited 9.316 times, 1 visits today)

Publishing: Marketplace & Connectors

I connectors
THRON si inserisce alla base della tua infrastruttura senza modificarla e senza richiedere implementazioni e sviluppi dedicati.

La piattaforma consente di pubblicare su qualunque media e per mezzo di qualunque sistema i contenuti mantenendone il completo controllo.

publishing-01

Il marketplace
marketplace-01Il marketplace di THRON è composto da connector e applicazioni sviluppate per facilitare le interconnessioni tra la piattaforma e le tecnologie terze parti e quindi massimizzare le potenzialità di THRON. Tra i principali connector citiamo:

 Active Directory, per integrare la tua directory aziendale con l’anagrafica ed i gruppi in THRON
 E-Commerce, per connettere e gestire i contenuti in THRON direttamente sul tuo sito di e-commerce grazie alle API sui contenuti correlati ad un prodotto e sul contenuto principale
 Sync in-out, per allineare ed importare contenuti e metadati presenti in altri contesti aziendali in THRON, o per avere una copia locale dei contenuti erogati da THRON. Per lasciarti la libertà che desideri: i contenuti sono tuoi!
 Image connector, per avere una URL relativa alla thumbnail rappresentativa di un tuo contenuto
 SAP connector, per usare THRON in modo connesso al tuo SAP: lascia che SAP faccia il suo mestiere, all’erogazione contenuti per le schede prodotto ci pensa THRON
 JWPlayer, se hai bisogno di specializzare la tua erogazione e il player THRON non supportasse i tuoi desideri

Interactive API
Prova ed usa le API fornite con THRON direttamente nel tuo ambiente, verifica i risultati, e quando sarai certo che stai ottenendo ciò che vuoi, integrale nel tuo sito! Grazie alle API interattive, è un gioco da ragazzi: scegli il package, seleziona la API che ti serve, inserisci i parametri, verifica i risultati. Quando utilizzi THRON non preoccuparti se i tuoi contenuti cresceranno, o cambieranno “forma”. Tramite le sue API puoi evitare di utilizzare URL statiche che puntano a contenuti all’interno del tuo CMS, o in altri repository. Puoi mantenere le tue pagine aggiornate al secondo applicando alcune URL intelligenti tramite i connettori ready-to-use o sostituire le URL con un paio di semplici call alle API per avere sempre la situazione sotto controllo e la tua comunicazione in real-time: anche da mobile!
Area di supporto e approfondimento
THRON mette a disposizione dei suoi clienti un’area dedicata agli sviluppatori arricchita di codice ed esempi strutturati per facilitare l’implementazione delle risorse della piattaforma.

 

(Visited 9.232 times, 1 visits today)

Live & Webinar

Gestione di un webinar
Creare un webinar programmato è più facile di quel che si possa immaginare. Puoi configurare il regista, i relatori e gli spettatori, gestire sondaggi, domande, tutto in realtime.

 

 

f14_2

Gestione di un canale live 24/7 con metadati
Avere il vostro canale tematico h24 è più semplice di quanto si pensi. Tutto quello che serve è un ENCODER a valle del vostro segnale di uscita, il cui output elaborativo punterà a degli endpoint che vi configureremo sulla base delle necessità di streaming: numero canali, dispositivi, qualità. Per maggiori info, e analizzare il tuo business case, contattaci! Saremo felici di lavorare con voi.

(Visited 9.220 times, 1 visits today)

Content Intelligence

Principio di funzionamento
THRON uniforma utenti e contenuti con un unico linguaggio per poi sfruttare le TAG e correlare utenti e contenuti tra loro e con gli utenti.
THRON elabora costantemente in tempo reale gli accessi da parte degli utenti ai contenuti e permette di migliorare le informazioni associate, in base all’effettiva fruizione dei contenuti, la classificazione dell’archivio e al tempo stesso permette di sfruttare questa conoscenza per proporre in modo automatico, sempre più preciso, contenuti di interesse per gli specifici utenti.
Motore Semantico
INTELLIGENCE_5-28Il motore semantico integrato è un potente strumento che consente di associare automaticamente ai contenuti le TAG che li descrivono al meglio, semplificando enormemente la classificazione dell’archivio. THRON offre questa soluzione per facilitare l’arricchimento dei contenuti in modo rapido e scalato.
Il motore semantico di THRON permette di elaborare tutti i tipi di documenti anche contenuti audio e video, analizzando la traccia vocale (speech recognition) e ricavandone le parole chiave che identificano al meglio gli argomenti trattati dal contenuto.
Il motore semantico agevola le operazioni di classificazione dei contenuti e rende molto potente la ricerca di informazioni nell’archivio, al tempo stesso permette di mettere in correlazione contenuti sulla base della similitudine degli argomenti da essi trattati.
La sensibilità del motore semantico di THRON può essere impostata a piacere e la gestione delle tag può essere moderata per consentire sempre una ottimale categorizzazione dei contenuti.
Motore Analitico
 Il motore analitico di THRON è uno strumento di intelligence che elabora costantemente (e in tempo reale) tutti i dati di accesso degli utenti ai contenuti, traccia il comportamento degli utenti nell’uso dei contenuti, e sulla base di essi permette di suggerire (o automaticamente associare) TAG sui contenuti per migliorare il profilo degli utenti interessati ad un dato contenuto e al tempo stesso quali siano gli argomenti di interesse per un dato utente.
Il motore analitico di THRON permette quindi ad un’Azienda di aggiornare automaticamente, nel tempo, il profilo di interesse di utenti e contenuti senza alcun intervento manuale da parte degli operatori. Al tempo stesso, tramite i report integrati, permette di visualizzare e misurare gli impatti dell’evoluzione delle classificazioni.
La storia di un contenuto e la tipologia di utenti interessati ad esso non è statica, è dinamica, varia nel tempo ed è affetta da campagne pubblicitarie, mode, eventi esterni etc… Per questo motivo il motore analitico è fondamentale: permette alla comunicazione di un’Azienda di essere sempre aggiornata, basandosi sui VERI dati di fruizione dei suoi contenuti.
Recommendation Engine (Motore di raccomandazione)
Le statistiche di accesso da parte degli utenti vengono raccolte ed elaborate in tempo reale per costruire gradualmente uno storico degli interessi di un utente. Tale storico alimenta il motore di raccomandazione integrato di THRON che permette di proporre agli utenti contenuti di loro interesse in modo sempre più preciso.
Pensiamo ad uno store online di abbigliamento, i contenuti dello store sono classificati tramite TAG secondo, ad esempio, la loro tipologia, sesso, e lifestyle dell’acquirente. I visitatori dello store alimentano durante le loro visite uno storico dei loro interessi sulla base delle TAG dei contenuti da loro visualizzati, in questo modo lo store può, grazie al motore di raccomandazione, individuare i contenuti (non ancora visti) più interessanti per ciascun visitatore e proporli per un comodo accesso.
Motori Semantico e Analitico (behavioural / comportamentale)
INTELLIGENCE_5-20Oltre al motore di Content Intelligence altri motori lavorano sui dati raccolti:

Semantico: sulla base di un’elaborazione di contenuti audio, video e documentali/testuali, un’idonea taggatura degli stessi in modo automatico, senza intervento umano.

Behavioural: tramite elaborazione e sintesi di parte dei dati raccolti dalla C.I., consente di riclassificare profili utente e contenuti, basandosi sul comportamento degli utenti in merito ai contenuti. Cioè in base al “fatto” che certi utenti vedano certi contenuti.

(Visited 9.194 times, 1 visits today)

Content Protection & Identity Management

ACL ed ereditarietà
Le ACL, o Access Control List, sono delle proprietà che lavorano di concerto ed in modo intrecciato, tra permessi di UTENTI, GRUPPI DI UTENTI e CARTELLE.
La visibilità sui contenuti può essere diretta, quando un utente A condivida un contenuto ad uno o più utenti B o a uno o più gruppi G, concedendo la possibilità di VEDERE, MODIFICARE e CONDIVIDERE il contenuto.
La visibilità può essere indiretta, quando un utente A condivida un contenuto in una o più cartelle F, cui afferiscano utenti singoli B o gruppi G con diritto di VEDERE, MODIFICARE, CONDIVIDERE i contenuti della cartella.
Un utente destinatario ha quindi diritto di vedere dei contenuti se questi gli sono stati condivisi personalmente, oppure se tale utente appartiene ad un gruppo che ha diritti, o ha diritti diretti di accesso ad una cartella dove i contenuti siano stati condivisi.
Qualsiasi combinazione è permessa; le ACL complessive di un certo utente su un certo contenuto o cartella contenente dei contenuti, sarà data dalla somma delle ACL di quell’utente sugli elementi che gli consentono l’accesso al contenuto.

Token per digital publishing & protezione
Ogni contenuto in THRON è rappresentato da un codice identificativo. Per potervi accedere da siti esterni, i meccanismi sono 3:

  1. Tramite API, previa autenticazione, attraverso un utente con diritti di accesso a determinati contenuti che vengono prelevati da cartelle nell’orizzonte visivo dell’utente applicativo.
  2. Tramite un connettore, ovvero un componente acquistabile nel marketplace di THRON che si preoccupa di rendere automatico il meccanismo descritto nel primo punto. I connettori in THRON sono stati creati con diversi scopi e features. Per rimuovere contenuti erogati tramite connettore, è sufficiente rimuovere il connettore dalla cartella in cui sono presenti i contenuti oppure spostare il contenuto dalla cartella dove ha accesso il connettore.
  3. Tramite embed ovvero URL (quindi per siti esterni e social network), in cui all’identificativo del contenuto è associato un ulteriore codice univoco di protezione, per il quale tutti gli utenti con diritti di condivisione hanno pieni poteri di eliminazione / modifica / ritiro in modo che il contenuto, pur esistendo in piattaforma, non sia più erogabile su qualunque sito esterno, né tramite codice di embed né tramite URL diretta.

CRM integration
Porta in THRON i dati dei tuoi utenti, profilati sul tuo CRM, per avere insight di dettaglio sulle abitudini dei tuoi utenti prima di effettuare un acquisto, proponigli vendite personalizzate sulla base dei dati analizzati, e targetizzare la tua comunicazione, e per incrementare le tue possibilità di vendita o il raggiungimento di determinati obiettivi.

Active Directory integration (LDAP)
Utilizza i meccanismi di sincronizzazione di THRON per integrare la tua directory aziendale, portare utenti e gruppi funzionali al tuo workflow in THRON ed iniziare a lavorare in sicurezza in modo sinergico con il tuo Identity Manager: un utente, una password, un’identità unica per accedere a tutti i tuoi sistemi aziendali.
Come lavora con l’intelligence
Scopri che utenti hanno visto contenuti riservati, applica insight sul geoblocking, capisci da dove i tuoi contenuti vengono fruiti o limitane la fruizione a determinate aree geografiche.

(Visited 9.123 times, 1 visits today)

Lan Accelerator

 

THRON accelerator device
Quando da un headquarter gli utenti utilizzeranno i servizi di THRON, per ciascun contenuto o richiesta identica, solo un flusso accederà ad Internet, recupererà le informazioni/contenuti di pertinenza, li memorizza al suo interno già pronti per successive o contemporanee fruizioni: anche sugli stream live! Quindi, se ad esempio 10 utenti stanno accedendo ad un contenuto di progetto comune, il traffico interno verso l’accelerator sarà 10x, ma la richiesta verso internet sarà 1x.

Se le Aziende hanno sedi sparse, o campus regionali, o conformazioni MPLS, è possibile gestire la gerarchia di richieste in modo da avere sempre e solo 1x la banda internet necessaria ad assolvere richieste identiche; e 0x la banda richiesta se successive richieste identiche vengono fatte e il contenuto è già stato servito dall’accelerator.
Ad esempio, ipotizziamo un’Azienda retail con sede principale in Veneto, Italia, e sede secondaria a NY; la sede veneta deve gestire 3 punti vendita Italiani, quella a NY deve servire 5 punti vendita Statunitensi. La configurazione in questo caso prevede:

  • Un master in Veneto, nell’headquarter;
  • Un master di 2° livello a NY
  • 3+5 slave nei punti vendita

La configurazione dell’accelerator è semplicissima: sono sufficienti una connessione di rete, e l’indirizzo IP del gateway autorizzato a comunicare con la rete degli altri accelerator, ed il gioco è fatto.
Come detto importante è anche la fruizione di live streaming: con il sistema accelerator, uno stream visto nell’esempio sopra nei negozi di NY, occupa al più 1x la banda necessaria per raggiungere l’accelerator di livello superiore, avendo un risparmio di gestione di notevoli proporzioni, e una fruizione costante ed ottimizzata per chiunque acceda allo stream.

 

 

 

(Visited 9.075 times, 1 visits today)

Security & Global Delivery

real-time engine
Al fine massimizzare i flussi lavorativi e minimizzare le perdite di tempo degli utenti, la piattaforma esegue un gran numero di funzioni, quali la conversione dei contenuti, in background permettendo all’utente di continuare a lavorare.
Il motore di notifiche in real-time di THRON è un componente fondamentale per consentire alcune funzionalità uniche della piattaforma:

  • Carica i tuoi contenuti e non pensare a tempi di upload e transcodifica: appena il contenuto è pronto, sarà THRON a comunicartelo attraverso notifiche di sistema
  • Vuoi vedere lo stato di avanzamento di upload e transcodifica? Clicca nell’apposita area e guarda lo stato dei tuoi contenuti
  • Continua a lavorare eliminando i tempi morti! Con THRON le lunghe attese di upload sono finite
  • Ogni azione compiuta su un tuo contenuto, ti viene notificata direttamente
  • L’interfaccia di THRON si adatta in real-time alle azioni che compiono altri utenti: una cartella creata, nuovi diritti, nuove visibilità su categorie di contenuti, ti appariranno esattamente nel posto dove te le aspetti.
Auto-scaling
L’intera infrastruttura di THRON è in auto-scaling. Questo significa che puoi dormire sonni tranquilli in merito al caricamento, delivery e gestione dei tuoi contenuti. Serve più potenza di conversione? THRON la crea per te. Servono più macchine per il delivery dei tuoi contenuti? Hai accessi da 500.000 utenti contemporanei nel mondo? THRON bilancia il carico su più macchine, instanziandole in modo proattivo, e riducendole quando diventano superflue, ricalibrando il carico e girando gli utenti connessi alle macchine utili.
SLA
THRON garantisce il 99.9% di up-time, escluse cause governative o di forza maggiore. Ciò vuol dire che, su 8760h/anno disponibili, 8751h/anno sono garantite per la tua azienda.
Backup e crittografia
I tuoi dati con THRON sono al sicuro: vengono replicati in altre region worldwide per garantire il funzionamento continuativo in HA anche a fronte di cause di forza maggiore, e vengono salvati backup crittografati per un totale ripristino in caso di necessità di disaster recovery, in modo completamente automatizzato, veloce, efficiente e soprattutto sicuro.
Best delivery
THRON grazie al suo player evoluto, garantisce l’erogazione di contenuti su diverse tecnologie ed in diversi formati, per adattarsi al meglio ai dispositivi che richiedono i tuoi contenuti. Inoltre, grazie ad algoritmi di verifica puntuale della banda disponibile, la qualità ottimale per quella banda viene garantita, facendoti godere della miglior esperienza straming/vod possibile. THRON sfrutta anche diverse CDN per il delivery, integrate, quindi non preoccuparti se sei a Milano o Sidney, Singapore o New York, Rio De Janeiro o Pechino: otterrai sempre la miglior esperienza possibile.
Performances
Performance di piattaforma:

torta-01

La CDN di THRON garantisce performance significative con un tempo medio di risposta al di sotto dei 150ms.

(Visited 9.024 times, 1 visits today)

L'interfaccia